Champorcher

Champorcher

Champorcher
CC Fulvio Spada

Nella Valle d’Aosta sud-orientale a poca distanza dal confine con il Piemonte, Champorcher è un località situata a oltre 1400 metri, meno nota di altre mete alpine e valdostane, con qualcosa da offrire in ogni stagione, soprattutto al viaggiatore che cerca destinazioni non alterate da grossi flussi turistici.

In estate Champorcher colpisce al cuore per la bellezza e integrità della sua valle e le sue iniziative culturali legate all’artigianato e alla gastronomia locale. In inverno offre un comprensorio sciistico che, seppur di piccole dimensioni, offre la possibilità di sciare in un contesto rilassante e incontaminato.

Champorcher e la sua valle

Alla valle di Champorcher si accede da Hone, prendendo la strada che risale la valle costeggiando il torrente Ayasse. Il primo abitato che si incontra è Pontset, piccolo borgo tipicamente rurale situato a 780 metri di altitudine. Superato il caratteristico ponte a schiena d’asino c’è un bel sentiero che sale fino a Crest (1173 mt), località situata in bella posizione panoramica.

Proseguendo la strada che risale la valle, si passano i borghi di Dogier, Salleret e Mellier, giungendo infine a Champorcher, il principale centro abitato della valle. E’ un borgo che si sta affermando come meta turistica e che mantiene vive le tradizioni artigianali, agricole e pastorali. Particolarmente interessante è la manifestazione ‘Artigiani al lavoro’, che si svolge l’ultima domenica di agosto e che segue di una sola settimana una bella sagra gastronomica, in cui protagonisti sono prodotti tipici della valle come la ricotta aromatizzata al ginepro e il pane di segale, preparato con cumino, castagne e frutta secca.

Il punto di partenza per le escursioni è l’abitato di Dondenaz. Da qui si può raggiungere a piedi il Parco del Mont Avic e la Finestra di Champorcher, valico situato a 2826 mt che offre panorami straordinari e collega la valle di Champorcher con quella di Cogne. Da qui parte l’Alta Via n.2, percorso escursionistico che attraversa il Gran Paradiso e in 12 tappe conduce sino a Courmayeur.

Champorcher è inoltre sede di un comprensorio sciistico costituito da 14 piste di media difficoltà per lo sci alpino e una scuola sci. In inverno si possono anche praticare sci di fondo e sci alpinismo, oltre a passeggiate con racchette da neve.

Nei dintorni

Oltre che per le già citate escursioni nel Parco del Mont Avic e verso il Gran Paradiso, Champorcher è una buona base per visitare la Valle d’Aosta orientale e meridionale. Tra le mete più interessanti vi sono il borgo medievale di Bard con il suo forte; Arnad, paese noto per la produzione del lardo dop; Donnas, nel cui territorio viene prodotto un pregiato vino rosso