Aymavilles

Aymavilles

Aymavilles
CC Fabio Ingrosso

A 7 chilometri dal capoluogo Aosta, situata all’imbocco della Val di Cogne, Aymavilles è immersa nel verde e nei vigneti dai quali si produce l’ottimo vino rosso Torrette. E’ piacevole località per soggiornare per il castello e per la vicinanza del Parco Nazionale Gran Paradiso.

Aymavilles e il castello

In posizione sopraelevata e dominante, il Castello di Aymavilles è tra i più importanti della Valle d’Aosta ed è il frutto di edificazioni che si sono succedute nei secoli a partire dal Medioevo. Il risultato è un’architettura dalle forme singolari: un corpo centrale originale a pianta rettangolare risalente al 13° secolo, cui Aimone di Challant fece aggiungere quattro torri nel secolo successivo. Ulteriori modifiche, ampie logge e decorazioni barocche vennero realizzate nel 18° secolo.

Oltre al castello, ad Aymavilles vi sono altri luoghi di grande interesse storico e artistico. Da vedere la Chiesa di St-Martin e la Chiesa di St-Leger nel centro dell’abitato, il Ponte-acquedotto nella frazione di Pondel.

Vini e gastronomia

La viticoltura è praticata ad Aymavilles sin da epoche antiche. Tra i vini prodotti il più pregiato è sicuramente il Torrette, prodotto anche nel confinante comune di Saint-Pierre. Si tratta di un rosso dal sapore secco e asciutto che viene sovente affinato con l’invecchiamento in barrique. Presso le cantine e le aziende agricole della zona, si possono assaggiare e acquistare tutti i vini bianchi e rossi della zona. Tra i piatti tradizionali si segnala il favò, una zuppa a base di fave e fontina accompagnata dal pane nero.

Natura e sport

Nelle immediate vicinanze di Aymavilles, il Parco del Gran Paradiso offre possibilità praticamente illimitate di escursioni in un territorio selvaggio e preservato, ricco di fauna e itinerari in una natura incontaminata. Ottime opportunità per trekking, rafting e mountain bike. Infine, si scia nella vicina località di Pila, i cui impianti distano meno di 10 chilometri da Aymavilles.