Agriturismo

Agriturismo in Val d'Aosta

Agriturismo Valle d'Aosta
© Agriturismo Le Reve

Non si scappa, una delle grandi attrattive delle vacanze nelle valli alpine è il cibo. La cucina tipica dei monti, i formaggi di alpeggio, i salumi nostrani, e ricette che spesso possiamo permetterci solo e soltanto con l’alibi di una lunga camminata per bruciare i grassi, o del freddo pungente che giustifica quella mezza porzione in più di un piatto ricco, ricchissimo di sapore. E magari burro.

La Valle d’Aosta non fa eccezione. Che si tratti di lardo di Arnad, della splendida motsetta essiccata di camoscio o di un piatto di riso latte e castagne, resistere è quasi impossibile. Per tutti i golosi che cercano tra le vette non solo paesaggi incantevoli, ma anche la soddisfazione dello stomaco e delle papille gustative, uno dei modi migliori per entrare in contatto con la cultura culinaria valdostana è la rete degli agriturismo della regione. Genuino baluardo di una tradizione gastronomica ricchissima, che appartiene a una terra di passaggio, di scambio continuo fra popolazioni, dall’abbraccio di identità miste, tra Italia, Svizzera e Francia.

Agriturismo Le Reve – Courmayeur

Una bella cascina tipica, che d’estate vi accoglie con un’invidiabile infiorata di gerani. Un prato curatissimo tutto intorno, circa un ettaro di terreno. Alle spalle, le stalle, gli orti e il frutteto. Se siete a Courmayeur, dovete passare per forza dal Le Reve. Gestito da sempre a conduzione familiare, da persone di antica tradizione contadina. I proprietari del Le Reve somigliano più a padroni di casa che a ristoratori (o albergatori, se deciderete di passare nelle loro belle camere il vostro soggiorno). Il Le Reve gode di uno dei panorami più belli di Courmayeur sul Monte Bianco, che potrete gustarvi anche dalla sauna all’aperto realizzata da poco. Piatti tipici in grandi quantità. Formaggi e salumi prodotti in loco. Da non perdere assolutamente le marmellate, fatte con frutti di bosco provenienti direttamente dall’orto dell’agriturismo. Attenzione: il menù è fisso. Ma siamo certi che, in questo luogo finalmente lontano dalla mondanità un po’ civettuola di Courmayeur, troverete alta qualità e tanta cortesia.
Per prenotazioni online: Booking.com

Relais de Reines – Champorcher

In uno chalet tipico valdostano, completamente ristrutturato e rimesso a nuovo, c’è una delle migliori risorse gastronomiche di Champorcher, a un passo dalle piste da sci e al cospetto del Monte Bianco. Conduzione familiare e certezza di ottimi prodotti caseari. Potrete accorgervene dall’accoglienza, nei mesi estivi, delle mucche valdostane che bazzicano il pascolo retrostante l’incantevole edificio del Relais de Reines. Siamo nella minuscola frazione di Vigneroisa, lontani dall’eventuale caos invernale della stazione sciistica, in una porzione stretta e selvatica della Valle di Champorcher. L’agriturismo è gestito come un Bed & Breakfast, e la zona notte è curatissima, con camere eleganti e ben arredate. Punto di partenza perfetto per scampagnate ed escursioni, è vicino a una delle visite imperdibili della zona: il forte di Bard, sede del Museo delle Alpi. Tanta gentilezza da parte dei gestori, una tavernetta per ospitare le vostre serate enogastronomiche e un’imperdibile versione degli gnocchi al ragù, sono ulteriori motivi per prendere nota del Relais de Reines. Una piccola nota pratica: l’agriturismo non è attrezzato per ospitare gli animali domestici.
Sito web: Relaisdesreines.it

La Viggni de Crest – Aosta

Chi l’ha detto che una visita in città non può coniugarsi con il relax e la riscoperta dei sapori e delle atmosfere più genuine della montagna? Ad Aosta si può, anche grazie al nuovissimo agriturismo e Bed & Breakfast La Viggni de Crest. Un luogo particolare, fuori dal caos di una città comunque tranquilla, ma allo stesso tempo a pochi minuti dai servizi, dai locali, dalla vita del capoluogo. Aperto da pochi anni da una coppia di disponibilissimi gestori, immerso nei vigneti valdostani che dominano Aosta, l’agriturismo è un’occasione di relax impreziosita dall’idromassaggio e dalla piscina privata riservata ai clienti. Attenzione: La Viggni de Crest è sì un agriturismo, ma non fa mezza pensione né pensione completa. Avrete compresa nel servizio soltanto la colazione. Non angustiatevi però, perché si tratta di una squisita colazione, con torte tipiche della zona, diversi tipi di pane, marmellate e succhi di frutta fatti rigorosamente in casa dai gestori, con materie prime prodotte direttamente da loro, secondo i crismi dell’agriturismo. Nelle camere c’è l’uso cucina, dove magari cimentarvi di persona con le ricette della gastronomia valdostana.
Sito web: Agricrest.com

La Vrille – Verrayes

Verrayes è uno di quei luoghi che scaldano il cuore. Posto in alto sulle balze del versante nord della Valle d’Aosta, attorno ai mille metri di quota, è confinante di centri famosi come Fenis, Nus, Saint Denis. Eppure è fuori dal mondo, in una vallata verdissima e dal clima soleggiato e dolce, al cospetto della Becca d’Aver e delle sue cime. E’ qui che sorge l’agriturismo La Vrille. Parlare di La Vrille significa parlare di Luciana, che si definisce “cuoca a centimetro zero”, che vi spiega per filo e per segno, con orgoglio evidente, come e con cosa sono preparati i suoi piatti, dove ha scovato e rielaborato la ricetta del suo coniglio in umido o della sua mousse al timo. Punto forte del posto e senz’altro una cucina ricercatissima e personale, davvero di qualità superiore, realizzata con prodotti degli orti e delle stalle del posto. Ma a La Vrille c’è anche Hervé, che ci ricorda la presenza dell’azienda vinicola, della cantina sotto i nostri piedi, dei suoi vini. E quando diciamo suoi, intendiamo proprio suoi, perché li realizza lui, con una produzione di circa 10.000 bottiglie l’anno di rossi tipici della valle e di bianchi Muscat. Davvero un luogo dedicato al buon cibo e al buon vino.
Per prenotazioni online: Booking.com

Un elenco completo degli agriturismo della Valle d’Aosta è disponibile sul sito della Regione, suddivisi tra quelli che offrono servizio di ristorazione e di pernottamento.